Menu

Giorno 11

Marzo 27, 2016 - Come conquistare una ragazza
Giorno 11

Giorno 11

Missione 1: rielabora la tua identità

L’argomento di oggi è il componente più importante del game: te stesso.

Ogni volta o quasi in cui approcci una donna con successo, ti verrà fatta ad un certo punto una domanda su cosa fai nella vita.

Se hai imparato bene ad utilizzare le squalifiche, probabilmente la prima cosa che farai sarà punzecchiarla per averti fatto una domanda “intervista”, per poi dire di essere un giocatore professionale di risiko.

Tuttavia se insiste ti toccherà darle una risposta vera, o penserà che hai qualcosa da nascondere..

La domanda su che lavoro fai è un’opportunità che la maggior parte delle persone tende a sprecare.

Uno studente rispondeva “sono un ingegnere” – naturalmente voler diventare o essere un ingegnere è un obiettivo di tutto rispetto, ma lui aveva la sensazione di apparire noioso quando rispondeva così.

Quando gli ho chiesto di cosa si stava occupando in quel momento, ha detto che stava seguendo lezioni sulle nuove tecnologie relative alla telefonia cellulare.

Così abbiamo elaborato un modo migliore in cui potesse rispondere alla domanda. Ora, quando le donne gli chiedono quello che fa, lui risponde: “Sto progettando il telefono cellulare del futuro.” Stessa professione, identità diverse.

Nel briefing del Giorno 11, c’è un esercizio che ti aiuterà a perfezionare la tua identità descrivendola in modo appropriato, convincente e figo.

La tua missione è quella di compilare e imparare ad esprimere sinteticamente ciò che ti rende speciale senza vantarti.

Missione 2: Approccio e continuazione

Approccia gruppi di tre o più persone che comprendono almeno una donna. Usa un’apertura che contiene un vincolo temporale e una radice.

Quando hai finito con la tua apertura, continua la conversazione con l’aggiunta delle seguenti azioni e linee guida:

1) Fai finta di essere in procinto di andare via, ma non fare più di un passo di distanza

2) Guarda verso il gruppo e chiedi, per curiosità, “Hey, come vi siete conosciuti?

3) Sii pronto a rispondere con una domanda o un commento. Non deve essere nulla di intelligente o complesso. Se dicono di essere amici di lavoro, chiedi: “Allora, di cosa vi occupate?” Se dicono di essere amici di vecchia data, per esempio, rispondi “Bene, mi chiedo chi di voi sia la pecora nera.

4) Ora puoi lasciare il gruppo se vuoi, con la tua uscita per tutte le occasioni, “E stato un piacere avervi incontrato, ora devo andare

5) Puoi anche scegliere di continuare a parlare al gruppo se la conversazione sta andando bene. Se qualcuno chiede di cosa ti occupi nella vita, rispondi con l’affermazione di identità che hai creato oggi.

Cerca di utilizzare l’affermazione di identità in almeno una delle tue interazioni. Il compito è completato dopo aver approcciato come descritto in alto tre diversi gruppi di persone.

Missione 3: Sii padrone del tuo Inner Game (Gioco interiore)

Troppi di noi non hanno idea di ciò che accade dentro le nostre teste.

Non capiamo le nostre emozioni, le nostre passioni, le nostre frustrazioni, i nostri bisogni, il modello del nostro pensiero, e perché a volte gli altri agiscono come noi.

E anche quando viene spiegato come capire queste cose, spesso molti hanno difficoltà a cambiarle.

Uno dei migliori libri su questo argomento è La padronanza del sé nascosto. Guida alla saggezza hawaiana Huna, di Serge Kahili King.

Sebbene la raccomandazione è quella di leggere tutto il libro, per il briefing di oggi ho chiesto al coach Thomas Scott McKenzie di preparare una relazione che riassume come queste informazioni vengono applicate all’attrazione.

Se il gioco interiore ha bisogno di una serie di nuove regole, questo documento può, da solo, cambiare la vostra vita.

Briefing Giorno 11 – La propria identità

  1. Quali sono i tuoi: occupazione principale, hobby e / o corsi di studio? Rispondi in base a come effettivamente passi il tempo, non su ciò che pensi piacerà alle donne.
  2. Quali sono gli elementi della lista che hai meglio descritto in precedenza?
  3. Quali sono gli aspetti più interessanti o avventurosi del lavoro, hobby, o corso di studi che hai selezionato? Elenca ogni aspetto, insieme ai modi che potrebbero fare maggior effetto alle persone. 
  4. Ora immagina di essere un reclutatore per il lavoro, hobby, o il corso di studio selezionato. Utilizzando il modello di seguito, prepara un messaggio pubblicitario per attirare persone che non sono coinvolte nel settore e conoscono poco o nulla. Il tuo obiettivo è quello di rendere il lavoro o l’hobby importante ed emozionante.

Esempi:

5) Ora, esamina tutte le righe che hai scritto. Rimuovi aggettivi, avverbi e altre parole inutili (come “emozionante”, “più grande “,” migliore “,” più potente “). Esamina i verbi che hai utilizzato, e assicurati che siano eccitanti e attivi (“creare” è meglio di “avere”, “lanciare” è meglio di “fare”).

Quindi, utilizzando questi suggerimenti, riscrivi la linea del tuo annuncio nel modo più semplice, di fatto, cerca di restringere il più possibile in dieci parole o meno.

Esempio: “aiuto a curare l’immagine delle più grandi multinazionali del mondo” potrebbe diventare “reinvento l’immagine delle società” o anche “reinventare l’immagine delle aziende Fortune 500“.

6) Riscrivi la tua risposta alla domanda # 5 in prima persona (inizia con la parola “io”). Esempi: Io reinvento l’ immagine delle aziende Fortune 500. Sto progettando il telefono cellulare del futuro.

7) Questa è la tua dichiarazione di identità. Ripeti ad alta voce finché non sei in grado di sentirti tranquillo nel ripeterlo in qualsiasi momento.

Se ritieni che è poco interessante o ci sono delle inesattezze, rielaborala fino a quando non ti senti sicuro – oppure ripeti questo esercizio (a partire dalla domanda fino ad ottenere una nuova dichiarazione di identità che sia veritiera e interessante).

Risoluzione dei problemi

La maggior parte delle linee guida del Game sono basate su percezioni relative allo status, e cambiano a seconda di come ci si sente paragonando il tuo stato quello di lei in un dato momento.

Quindi, se si ha attualmente una posizione di status elevato nella società, piuttosto di dirlo vantandoti, e meglio giocare contenendoti e putando in basso.

Ovvero facendo esattamente il contrario di ciò che è suggerito sopra. Rimani sul vago. Ad esempio, invece di dirle che tu sei il capo di uno studio cinematografico importante o uno sceneggiatore premiato, dì che lavori come attore per un film, e lascia a lei il compito di chiederti maggiori dettagli se lo vuole. 

Mastering your Inner Game – Domina il tuo Gioco Interiore – Relazione del libro di Thomas Scott McKenzie

Un uomo è il prodotto dei suoi pensieri. Quello che vuole egli diventa. 

E ‘stato dimostrato ripetutamente che la fiducia in se stessi è attraente. La fiducia in se stessi guadagna l’ammirazione dei colleghi, il rispetto degli amici, e l’interesse delle donne.

In realtà, è giusto dire che senza la fiducia in se stessi, tutte le tecniche di seduzione che qualsiasi uomo conosca, non consentono di attrarre le donne che egli desidera.

Ma molti uomini combattono con questa caratteristica, che è tra le più importanti e cruciali per un approccio di successo.

Infanzie difficili, il sentirsi brutti e non curare il look, il conto in banca in rosso, il non avere un lavoro, i capelli sporchi e diradati, la puzza di sudore sotto le ascelle, e la mancanza di appuntamenti riduce tutti gli uomini a diventare cuccioli nervosi e timidi.

Anche molti uomini belli con la faccia da duro che hanno una fiammante cabriolet rossa sono a volte incapaci di guardare le donne negli occhi e parlare con una voce forte, perché una madre autoritaria o una ex moglie hanno danneggiato la loro auto-stima e fiducia in se stessi.

“La padronanza del sè nascosto, una guida alla cultura Huna” di Serge Kahili King offre un antidoto a questi veleni della fiducia.

King insegna che non dobbiamo essere vittime vulnerabili impotenti della tirannia della nostra mente. Invece, dobbiamo controllare le nostre menti. Controlliamo le nostre emozioni. Controlliamo le nostre percezioni, le nostre sensibilità e le nostre prospettive. Sfruttando sistemi antichi, King offre un aiuto concreto alla riprogrammazione della nostra mente in modo di far progredire la nostra vita con maggior fiducia in noi stessi, con energia e potere.

Introduzione alla cultura Huna

Oltre agli insegnamenti ampiamente accettati delle grandi religioni del mondo e dalle filosofie, una parte più esoterica del sapere segreto è stata condivisa da iniziati nel corso della storia.

Basandosi sia sul mondano che sull’arcano, Huna offre un sistema di auto-miglioramento che supera la confusione della vita moderna.

In sostanza, la cultura Huna afferma che siamo in controllo della nostra vita, la nostra mente e la nostra realtà.

“L’idea fondamentale della filosofia Huna è che ognuno di noi crea la nostra personale esperienza della realtà, dalle nostre credenze, le interpretazioni, le azioni e reazioni, pensieri e sentimenti”, scrive King.

Un corollario di questo è che il nostro potenziale creativo è illimitato. “È possibile creare, in una forma o in un altra, qualsiasi cosa tu possa immaginare” King continua.

Per questo motivo è importante sostituire convinzioni limitanti che sono basate su precedenti esperienze del rapportarsi con le donne con convinzioni positive sia sul presente che sul futuro. All’interno del sistema di credenze Huna, ci sono sette principi fondamentali.

  1. Il mondo è ciò che pensi: La fondazione della cultura Huna afferma il principio che “te stesso crei la tua realtà nella tua esperienza personale. Cambiando il tuo pensiero, puoi cambiare il tuo intero mondo”, scrive King.
  2. Non ci sono limiti: non esistono limiti veri tra te e il tuo corpo, tra te e gli altri, o anche tra te e Dio. Le divisioni che riconosciamo generalmente sono vincoli arbitrari che vengono predisposti dalla nostra coscienza limitata.
  3. L’energia fluisce dove va l’attenzione: quando ci soffermiamo su certi pensieri e sentimenti, stiamo scrivendo la trama della nostra vita. Il focus è il carburante per la nostra percezione positiva o negativa. Così, per esempio, non dare il potere a una ragazza di rovinare la tua giornata solo perché ti ha ignorato.
  4. Il momento del potere è ora: in questo momento, non sei ostacolato da nessuna esperienza passata, e non sei obbligato a nessun legame del futuro (ad eccezione di pagare le tasse, ovviamente). “Tu hai il potere in questo momento per cambiare le tue convinzioni limitanti e consapevolmente seminare i semi della pianta di un futuro da te scelto “, scrive King. “Così come cambi le tue idee e convinzioni, così cambi la tua esperienza.”
  5. Amare vuol dire essere felici: La gente esiste attraverso l’amore, dice King, e riconoscere questo ti permetterà di esistere in uno stato di felicità con te stesso come sei adesso e come sarai in futuro.
  6. Tutto il potere viene da dentro di te: se vuoi cambiare la tua realtà, non è possibile attendere l’intervento divino. Sta a te cambiare la tua esistenza. Questo principio contiene anche un ammonimento cruciale di King “nessuna altra persona può avere potere su di te o sul tuo destino, a meno che non decidi di concederglielo” Per alcuni, questo significa che è ora di smettere di incolpare gli amici, la famiglia, il lavoro, o la società per il loro scarso successo sociale e piuttosto iniziare ad accettare le proprie responsabilità.
  7. L’efficacia è la misura della verità: Se andrete in ogni aula di tribunale, vi renderete conto che ci sono molte versioni della verità. In un universo infinito, King scrive, non esiste una verità assoluta, solo “una verità efficace a livello individuale di coscienza”. In parole povere, fate tutto ciò che funziona per voi.

Gli effetti negativi della negatività

Per migliorare il tuo gioco interiore, è importante riconoscere gli effetti negativi di energia e pensieri negativi. “In generale, gli atteggiamenti negativi producono stress interiore, che si traduce in tensione fisica e può colpire anche organi e cellule”, scrive King.

Il modo più semplice per modificare un atteggiamento negativo con uno positivo è quello di essere consapevoli dei propri pensieri cattivi quando questi appaiono, quindi si sarà coscientemente consapevoli di fronte ad un cambiamento positivo.

“Si può fare questo se i fatti apparenti della situazione sembrano giustificarlo” King aggiunge.

Il mio subconscio

Quando si tratta di subconscio, la percezione comune è che questo si nasconde nei recessi della mente, senza mai essere riconosciuto fino a che non passano anni sul divano di un terapeuta, solo per scoprire che sei una vittima indifesa di un evento casuale della tua infanzia.

King non è d’accordo. Egli spiega che possiamo, infatti, controllare il nostro subconscio. “L’inconscio non è un indisciplinato, figlio ribelle, né ha mai lavorato contro i vostri interessi. Ogni volta che il subcosncio sembra essere avverso, è perché sta seguendo gli ordini precedenti che o avete dato o ai quali avete concesso il permesso di rimanere.” 

Un buon esempio di come è possibile addestrare il vostro subconscio comporta il cambiare abitudini.

Le abitudini mentali e fisiche che avete appreso danno risposte memorizzate nel subconscio della memoria cosciente e rilasciano degli stimoli associati.

Huna insegna che l’unico modo per eliminare una cattiva abitudine è quella di dare al vostro subconscio un modo più efficace per affrontare gli stimoli.

Una strategia è quella di pensare ad un discorso per cambiare le vostre abitudini. A volte si rifiuta il discorso con delle pause. Ad un certo punto della vostra vita, forse queste pause vi hanno permesso un maggior tempo per scegliere le vostre parole.

Alla fine, sono diventati un’abitudine.

Invece di accettare questa cattiva abitudine cercando di smettere, Huna insegna che dobbiamo sostituirla. “Il punto importante qui è che non esiste un vuoto nel subconscio”, scrive King.

Così, invece, è meglio insegnare al vostro subconscio come scaricare la vostra pausa imparando a parlare più lentamente.

Oppure allenarsi a puntare il dito contro qualcosa ogni volta che si ha l’impulso di dire “um”.

Il subconscio vuole aiutarvi. È solo che a volte il subconscio ha una scarsa preparazione. “Mai vostro subconscio lavora contro ciò in cui crede sono i tuoi interessi”, ‘King scrive. “Purtroppo, le ipotesi in cui tali credenze sono basate possono essere molto difettose.”

Interagendo con il subconscio, sostiene King, si è in grado di capire le vostre motivazioni e modificare quelle che non sono efficaci.

Egli fornisce diverse strategie per interagire con il subconscio. Prima di tutto, King suggerisce di dargli un nome. Successivamente, potete provare una delle due forme di ricerca della memoria. Il primo si chiama “caccia al tesoro.” Per questa attività, è sufficiente parlare con il vostro subconscio come se stai chattando con un amico nuovo.

Nomina un ricordo di qualcosa di piacevole e vedi che cosa il subconscio riporta in termini di dettaglio e la vivacità.

Oppure potete chiedere al vostro subconscio di restituire i suoi ricordi preferiti. I ricordi che si erano dimenticati appariranno, e le sensazioni torneranno impetuose.

La seconda forma ricerca della memoria chiama “raccolta rifiuti”. Per questa attività, chiedete al vostro subconscio di far apparire tutti i vostri peggiori ricordi. Fate questo abbastanza, e inizierete a vedere i modelli. “I ricordi seguono determinati temi che vi forniranno indizi per le zone di convinzioni limitanti che possono essere ostacolate dal vostro sviluppo”, scrive King. “Si può trovare, ad esempio, che tutta una serie di ricordi peggiori ‘in una particolare sessione presenta un tema di paura-del-rifiuto o un tema necessità di controlli”.

Quando si tratta di donne, tutti abbiamo avuto esperienze imbarazzanti. Ma se questi incidenti non sono adeguatamente trattati nel nostro subconscio, possono indurci a sabotare le nostre potenzialità di successo.

Emotional Freedom

Uno dei principali insegnamenti di King è quello di smettere di essere una vittima nel tuo subconscio, e invece imparare a guidarlo e istruirlo.

Un modo per farlo è con il conseguimento di ciò che King chiama libertà emotiva. Basta identificarsi con “le reazioni emotive del subcosciente,” King scrive. “Quando dici: ‘Io sono arrabbiato si identifica con il subconscio, e si possono trovare notevoli difficoltà a liberarsi della rabbia”.

Invece, determinare l’oggetto e l’origine di una nuova emozione non appena si avvia. Chiedetevi: “Da dove viene questa emozione?” “Perché sto provando questo in questo momento?”

Queste ed altre domande vi permetteranno di scoprire le fonti delle vostre emozioni. Anche l’atto di un auto-esame vi può aiutare a calmarvi.

“L’analisi tende a drammatizzare l’emozione e il suo potere perché si sta deviando l’energia della commozione per il processo di pensiero cosciente”, spiega King. Anche la riprogrammazione la prescrive come una tecnica per il controllo del subconscio. ‘Se vuoi cambiare il pensiero abituale del subconscio, si deve tenere consapevolmente il modello desiderato in prima linea nella tua mente fino a quando il subconscio la ha accettata come una nuova abitudine.”

Ecco perché affermazioni come sembra a volte stupido, può direttamente migliorare il tuo successo con le donne.

La mente cosciente

Per comprendere veramente la mente conscia, è necessario comprendere la potenza della natura della volontà.

L’unica possibilità reale che avete a livello cosciente è il potere di dirigere la vostra consapevolezza e attenzione per un pensiero o di un’ esperienza.

Questo è ciò che si intende per “libero arbitrio”.

Non possiamo far ciò a una donna. “Ciò che possiamo fare, tuttavia, è scegliere e decidere come vogliamo rispondere alla nostra esperienza di vita, ciò che ci accingiamo a fare da questo momento in avanti e in qualsiasi momento futuro, di cambiare o noi o le circostanze, King scrive.

King definisce determinazione come “il continuo, dirigere l’attenzione consapevolmente e con la consapevolezza verso un dato fine per uno scopo.” 

E gli obiettivi sono raggiunti, continua, “per rinnovare continuamente le decisioni o le scelte fatte per raggiungere il dato fine, nonostante gli ostacoli e le difficoltà evidenti”.

In altre parole, se un metodo non funziona dopo ripetuti tentativi, una persona determinata non molla. “Egli cerca un altro e poi un altro, finché non trova uno che funziona, anche se ciò significa che deve cambiare se stesso.”

La differenza, conclude King, tra quelli con una forte volontà e quelli con una volontà debole è che il forte decide di proseguire, mentre i deboli si arrendono.

È importante ricordare questo quando la ragazza con cui hai parlato tutta la notte, ti dà un numero di telefono falso, o si vede una donna che ha appena respinto il tuo approccio con la scusa che sei estraneo.

Fallimenti e insuccessi sono OK. Decidere di arrendersi non lo è.

Obiettivi e finalità

King fa una distinzione tra il raggiungimento degli obiettivi e la soddisfazione di uno scopo che è la chiave per il percorso di auto-miglioramento.

La differenza è che uno scopo è “qualcosa che darà senso a tutta la tua vita”. Un obiettivo misura semplicemente il progresso verso il vostro scopo – come i risultati concreti che avete scritto per la vostra dichiarazione di missione personale.

“A differenza di un obiettivo, uno scopo non è qualcosa che si raggiunge, ma qualcosa che si fa”, scrive King. “Obiettivi senza scopo sono vuoti di significato, pur avendo uno scopo può dare senso a qualsiasi scopo”.

Altrove nel suo libro, King offre innumerevoli altri strumenti per migliorare il vostro stato mentale ed emotivo.

Utilizzando la vostra mente per migliorare la vostra vita, si può costruire la fiducia che è un elemento assolutamente indispensabile per avere successo con le donne.

Come suggerisce King: “Visualizza, per la riuscita di tutto e, se non è proprio possibile trovare una qualsiasi via, trova un modo per assimilarne un po”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

css.php